- Prezzo e quantità
   - La confezione
   - I formati
   - Il numero di veli
   - Decorazioni e profumi
   - Punto vendita







: 2 pacchetti random :

Top budgetRolly

- -






Che carta viene utilizzata?

Di cosa sono fatti i fazzoletti? Ovviamente sono realizzati in carta... Più precisamente si tratta di "ovatta di cellulosa".

Senza entrare nei dettagli della lavorazione e della fabbricazione della carta, vi sarete tutti accorti che un conto è soffiarsi il naso con dei fazzoletti Scottex, un conto è soffiarlo con dei fazzoletti provenienti da un discount.
Se dopo la prima soffiata occasionale non si nota immediatamente la differenza, in caso di un forte e duraturo raffreddore utilizzare dei fazzoletti scadenti irrita velocemente l'esterno del nostro naso e provoca piccole ferite dovute allo sfregamento della carta (poco morbida e soffice) con la nostra pelle.

Quella finora presentata è una delle prime differenze fondamentali messe in atto dalle Aziende. Ma non è la sola, ed è forse anche la meno evidente.

L'elemento che spesso più differenzia un fazzoletto da un altro, è il numero di veli: normalmente tale numero varia da 2 a 4.

I fazzoletti a 4 veli sono, ovviamente, più resistenti "alle grandi soffiate" e ci permettono di stare tranquilli quando ci accingiamo a soffiarci il naso. Diverso è invece quel che accade con i fazzoletti a 2 veli: il pericolo di una rottura diventa praticamente una certezza e la possibilità di trovarsi con le mani ripiene di @#x?ç# salgono esponenzialmente.

Un caso particolare è costituito dai fazzoletti Tutto, realizzati in Carta tessuto... Tale scelta fa sì che in un normale pacchetto di formato standard ci siano solamente 6 fazzoletti invece dei canonici 10 in quanto ogni fazzoletto possiede uno spessore fuori dalla norma. Non per niente tali fazzoletti sono suggeriti "per grandi raffreddori".

- Avanti -